Non sono una ragazza di campagna ma adoro le melanzane ripiene

by geo
0 comment

 Ho vissuto due anni in mezzo a un bosco, ma non sono una ragazza di campagna.

Non dico che non mi piacesse portare i cavalli a pascolare, innaffiare l’orto, o sdraiarmi sotto gli alberi ad osservare le nuvole passare mentre le formiche si arrampicavano sulla mia mano.

Non dico che non mi piacesse raccogliere la legna per la stufa o impastare il chapati perché la neve aveva bloccato la strada e non si poteva arrivare in paese a comprare il pane. 

Non dico che non amassi inoltrarmi nel fitto della vegetazione a tarda primavera quando ogni forma di vita ritrova lo scopo stesso dell’esistenza.

Amavo tutto questo. A volte ne sento la nostalgia, anche se quel periodo esula ormai dalla mia vita.

Ma adoro vivere in città, anzi ancora meglio nel cuore antico della città, dove i palazzi sono differenti l’uno dall’altro e hanno tutti una valenza storica; dove una volta c’era il mare e adesso sono rimasti gli archi di pietra lavica; dove le vie brulicanti di persone non conoscono il silenzio né di giorno né di notte e, nei cui mercati trovi tutto ciò che desideri senza la necessità di recarti negli asfissianti centri commerciali dalle fredde luci artificiali.

Nel mercato più storico di Catania, la pescheria  (di cui ho già parlato qui) faccio la spesa quasi quotidianamente e mi lascio ispirare da forme e colori, ma soprattutto dalla stagionalità dei prodotti. 

Le melanzane (i mulinciani in dialetto siciliano) sono tra gli ingredienti più utilizzati nella nostra cucina regionale, basti solo pensare alla pasta alla Norma, stavolta però le ho preparate ripiene ed è venuto fuori un piatto delizioso e dalle alte proprietà nutrizionali.

Melanzane ripiene

Ingredienti:

3 melanzane rotonde belle grandi

500 gr di macinato misto

4 nodi di salsiccia

Parmigiano

Pecorino

Un uovo

4 cipollotti freschi

Pan grattato

Rosmarino

Menta

Sale

Pepe

Procedimento

Tagliate a metà le melenzane per ricavare delle barchette, svuotatele della polpa interna con l’aiuto di un cucchiaio e ponetele in una teglia su carta da forno, spennelate con olio, aggiungete sale e pepe e ponete in forno per circa 30 minuti a 180 gradi.

Tagliate la polpa a piccoli pezzi, salatela e ponetela in uno scolapasta a scolare l’acqua.

Nel frattempo pulite quattro cipollotti freschi e rosolateli in olio extravergine d’oliva insieme alle melanzane, salati e pepati.

Quando saranno pronti, aggiungete la salsiccia privata del budello, la carne macinata, un uovo, due o tre cucchiai di parmigiano, 2 cucchiai di pecorino, menta in foglie essiccate, rosmarino  e pane grattuggiato.

Riempite le barchette e ponete in forno fino a che non si sarà formata una crosticina dorata, ci vorranno 40 minuti circa a 200°.

La musica da ascoltare? Fat Freddy’s Drop un gruppo neozelandese e il loro bellissimo album Black bird 🙂

Georgia

You may also like

Leave a Comment