Il potere del consumatore e la guacamole di avocado siciliano con uovo al tegamino bio

by geo
0 comment

Quanto potere ha il consumatore?

Le multinazionali hanno da sempre operato un condizionamento nel consumatore attraverso i miliardi spesi in pubblicità, il loro strapotere ci spinge a pensare che possiamo fare ben poco da singoli cittadini contro i criteri che adottano – il prezzo, l’immagine, il valore evocativo di status symbol del prodotto – e contro le politiche negative che spesso riguardano le produzioni:

  • Sfruttamento di bambini e dei lavoratori nella produzione
  • Impatto ambientale negativo
  • Non rispetto degli animali
  • Non rispetto della natura e della stagionalità dei prodotti
  • Nessun principio di ecosostenibilità nell’utilizzo degli imballaggi
  • Rapporti adottati con regimi che non rispettano i Diritti umani

Tutti noi sbagliamo a pensare di non avere alcun controllo su tutto questo, sottovalutando il nostro potere di scelta come consumatori che determina la possibilità di creare o meno profitto per le aziende.

Fino a poco tempo fa le grandi multinazionali individuavano un settore in via di espansione, cominciavano a produrre e compravano spazi televisivi garantendo distribuzione e vendita del prodotto che sarebbero servite a impiantare nuove fabbriche e a comprare ancora più spazi pubblicitari creando un altissimo profitto.

Questo sistema sta esaurendosi, la pubblicità funziona molto meno rispetto al passato, anche se i signori delle multinazionali sembrano non essersene accorti e continuano a investire milioni su milioni in spot televisivi che arrivano indistintamente alla massa e non a chi è realmente interessato all’acquisto del prodotto.

Oggi il potere è nelle mani del consumatore. Il potere è sulla punta delle vostre dita mentre digitate ciò che vi interessa sulle tastiere. Il potere è in Google che vi presenta l’annuncio mirato senza l’invadenza degli spot televisivi che interrompono la visione di un film. Il potere è nel passaparola. Il potere è nelle vostre scelte avendo a disposizione tutte le informazioni e le vostre scelte hanno una forte valenza sociale, economica e politica.

Cominciate a cambiare le vostre abitudini e cambierete il mondo.

Informatevi sulle aziende che negano l’infanzia ai bambini, sfruttandoli per pochi soldi. Evitate le aziende che spostano all’estero le loro fabbriche per pagare meno il costo della manodopera. Iscrivetevi ad un G.A.S. (gruppo di acquisto solidale). Acquistate prodotti sfusi e da chi produce biologico. Leggete le etichette dei prodotti. Accorciate la filiera. Comprate prodotti a Km 0. Riciclate il più possibile e trovate il modo di riutilizzare gli scarti.

Pensate globalmente e agite localmente.

Uova biologiche da galline felici!

La ricetta di oggi potrebbe essere uno spuntino veloce se non fosse che il pane è fatto in casa…

GUACAMOLE (CON AVOGADO COLTIVATO IN SICILIA) E UOVO BIO AL TEGAMINO SU PANE INTEGRALE

Ingredienti:

  • avocado coltivato in Sicilia
  • cipolletta fresca
  • peperoncino fresco
  • sale
  • olio d’oliva
  • succo di limone
  • un uovo bio da galline felici (ovvero allevate a terra)
  • pepe nero
  • pane integrale

Procedimento:

Prendete l’avocado, sbucciatelo e pestatelo grossolanamente, aggiungete cipolletta, tagliata a rondelle e peperoncino fresco, sale, olio e succo di limone.

In un tegamino a parte, scaldate l’olio d’oliva e quando sarà caldo rompetevi l’uovo, salate e pepate e lasciate cuocere, il tuorlo deve rimanere morbido.

Su una fetta di pane integrale, ponete la guacamole e l’uovo.

Nessun dubbio su cosa ascoltare, il quarto album del Duca bianco David Bowie Hunky Dory, sulle note di Changes è perfetto.

Good Food Is Good Mood!

You may also like

Leave a Comment