Lo zenzero per dimagrire (Chapter three)

by geo
0 comment

Tra le molteplici qualità dello zenzero, c’è anche quella di fornire un aiuto consistente nella la perdita di peso. Sappiate però che nessuno dimagrisce miracolosamente: una corretta alimentazione e il movimento fisico sono componenti fondamentali per mantenere il corpo sano e magro, una premessa fondamentale prima di parlare dell’aiuto che lo zenzero può fornirci per raggiungere i nostri obiettivi.

Lo zenzero è un bruciagrassi naturale, favorisce  l’eliminazione delle tossine aiutando il nostro corpo a disintossicarsi, migliorando la digestione e accellerando il metabolismo basale.

È stato dimostrato da uno studio condotto alla Columbia University, la capacità del rizoma di limitare lo stimolo della fame, favorendo la digestione dei carboidrati e delle proteine. Aiutando l’eliminazione dei gas intestinali e permettendo un minore utilizzo del sale in cucina con conseguente riduzione della ritenzione idrica.

Un’altra delle proprietà della preziosa radice è quella ipoglicemizzante: la capacità di purificare il sangue riduce l’assorbimento degli zuccheri controllando i livelli di glicemia. Il nostro corpo produce meno insulina, l’ormone che segnala al cervello l’eccessiva presenza di zuccheri rallentando il metabolismo.

Lo zenzero favorisce l’aumento della diuresi e lo scioglimento degli accumuli adiposi, rimodellando il corpo giorno dopo giorno e la sua azione, si intensifica con l’abbinamento ad altre spezie, una fra tutte la curcuma.

La radice può essere consumata fresca, in polvere, candita o marinata. L’utilizzo della spezia fresca è raccomandato ai fini del dimagrimento, mentre per le proprietà antinfiammatorie è preferibile consumarla in polvere.

In qualunque modo lo si consumi, lo zenzero riduce le infiammazioni al colon, il rischio di tumori, stimola la peristalsi, riequilibra il sistema nervoso, combatte il raffreddore, attenua i dolori reumatici e muscolari, irrobustisce il sistema immunitario, combatte i dolori mestruali e la nausea e aiuta a dormire meglio.

La prima azione efficace per dimagrire è depurarsi. Iniziare consumando una tisana dopo i pasti, preparata bollendo 3 cm di radice fresca e delle bacche di anice stellato, servirà a sgonfiare la pancia e favorire l’evacuazione, oltre a contrastare eventuali dolori.

Le tisane possono essere dolcificate con un cucchiaino di miele o stevia.

Un efficace alleato dello zenzero è il té verde. Consumare durante la giornata questa bevanda con aggiunta di 20 gr zenzero essiccato aiuterà l’organismo a smaltire le tossine purificando l’organismo, e per stimolare il metabolismo basterà aggiungere un cucchiaino di rosmarino essiccato.

Purificare favorendo il rilassamento del corpo e della mente? Certo, sostituiamo il té con fiori di tiglio, alla sera ci garantirà un buon sonno ristoratore.

Stimolare il metabolismo è l’azione successiva. Oltre allo zenzero i preziosi alleati di cui ci serviremo sono il peperoncino, la cannella, i chiodi di garofano.

Un decotto allo zenzero, ottenuto lasciando bollire un pezzo di radice in acqua per dieci minuti sarà la perfetta bevanda per smaltire una maggiore quantità di calorie e il suo effetto sarà potenziato dall’aggiunta di peperoncino in polvere.

Se non avete mai assaggiato il Chai tea è arrivato il momento di farlo, preparato con una miscela di spezie che accellerano il metabolismo, utilizza zenzero, semi di cardamomo verdi, anice, cannella, semi di finocchio, pepe e chiodi di garofano.

Alleati preziosi per chi deve perdere peso sono i centrifugati di frutta e verdura, contrastano e appagano la voglia di dolce, quella che ci spinge a lasciar tutto e ad aprire la dispensa in cerca di biscottini o brioche per intenderci. Centrifugate carote, mango, fragole, mele, tutto quello che vi passa per la testa e non dimenticate di aggiungere lo zenzero, vi sentirete appagati senza dover mettere in pancia zuccheri e carboidrati.

Bere del tè allo zenzero durante la giornata è un altro segreto per ridurre la fame nervosa, basterà lasciare un pezzo di radice fresca in ammollo per venti minuti in un litro di acqua bollente coperta, filtrare e sorseggiarlo appena si ha voglia di consumare cibo fuori pasto.

L’olio essenziale di zenzero può essere utilizzato per combattere gli inestetismi della cellulite o gli accumuli di adipe. Diluitene 4 o 5 gocce in un olio veicolante: l’olio di mandorle o d’oliva per esempio e massaggiate le zone interessate, ha un’azione riscaldante  che asciuga i ristagni e stimola la circolazione.

Adesso avete un punto di partenza e un prezioso alleato. Basterà un’alimentazione equilibrata, meglio se consigliata da un nutrizionista, una passeggiata al giorno e un po’ d’amore per voi stessi per ritrovare la forma perduta e sentirvi capaci di conquistare il mondo.

Geo

You may also like

Leave a Comment